Archivio 2013 – 2016

2016, DICEMBRE

Sabato 17 dicembre ore 10.00
@ Saṃgha Studio Yoga Via Degani 10/H Reggio Emilia. Tel. 0522 1473337 [ MAPPA ]

Perfeziono lo yoga

Śikṣana krama per tecniche verticali

con Riccardo Gallesi e Mariangela Guatteri
Lezione tecnica per la preparazione degli āsana sugli arti superiori, da Adho mukha śvānāsana a Adho mukha vrksāsana.
Lo svantaggio strutturale dell’architettura delle nostre mani rispetto a quella dei piedi, in fatto di supportare il peso del corpo, rende necessaria un’attenta preparazione delle posizioni yoga che coinvolgono gli arti superiori per sostenere il carico di una parte o del resto del corpo. La consapevolezza di tale svantaggio è però un’opportunità per imparare a usare e non a usurare le braccia e le mani, in particolare le articolazioni della spalla, del gomito e del polso, oltre alla zona del dorso con l’intero cingolo scapolare. Diviene oltremodo utile, tale cognizione, per riattivare le funzionalità degli arti fuori dal dolore fisico e dalla resistenza mentale che spesso lo accompagna e ostacola il movimento articolare. Sequenze vini, esercizi con attrezzi e supporti per la preparazione delle posizioni, prāṇāyāma (e focalizzazione sui bandha) e āsana.
§

2016, NOVEMBRE

Sabato 26 novembre ore 10.0

@ Saṃgha Studio Yoga Via Degani 10/H Reggio Emilia. Tel. 0522 1473337 [ MAPPA ]

Perfeziono lo yoga

Pratipakṣabhāvana ovvero coltivare un’indole antitetica

con Riccardo Gallesi e Mariangela Guatteri
La visualizzazione come strumento per affrontare i conflitti emozionali.
Sequenze vini e aṣṭāṅga (rāja) yoga scandite da un respiro consapevole e meditazioni attive   per   sperimentare una diversa modalità di esistenza: libera dai conflitti emozionali e da uno stato di crisi interiore.
§

2016, OTTOBRE

Sabato 1 ottobre ore 10.00
@ Saṃgha Studio Yoga Via Degani 10/H Reggio Emilia. Tel. 0522 1473337 [ MAPPA ]

Perfeziono lo yoga

Il silenzio: una qualità del pratyāhāra, la ritrazione dei sensi

con Riccardo Gallesi e Mariangela Guatteri
Una pratica per favorire l’allungamento del respiro, lo scioglimento delle tensioni e il silenzio della mente. Per prepararsi all’incontro con se stessi e rendere la coscienza interiore oggetto della propria meditazione.
§

2016, GIUGNO

Sabato 4 giugno ore 10.00
@ Saṃgha Studio Yoga Via Degani 10/H Reggio Emilia. Tel. 0522 1473337 [ MAPPA ]

Il sonno dello yogin e i germogli del risveglio

con Riccardo Gallesi e Mariangela Guatteri
Rilassamento profondo, fsico mentale emozionale.
Rilassamento non signifca sonno, rilassamento signifca essere beatamente felici senza fine.
(Swamy Satyananda Saraswati)
Una pratica di yoga nidra adatta a tutti quelli che sentono la necessità di attivare una rigenerazione profonda del corpo-mente per trovare un centro e una dimensione di stabilità. Ponendosi in uno stato che non è proprio né del sonno né della veglia, ma di uno stadio intermedio (meditativo), è possibile accedere a un diverso livello di coscienza, profonda e stabile. La pratica sarà preceduta da alcuni āsana e prāṇāyāma per predisporre l’allievo a ricevere i benefci dello yoga nidra.
§

2016, APRILE

Sabato 30 aprile ore 10.00
@ Saṃgha Studio Yoga Via Degani 10/H Reggio Emilia. Tel. 0522 1473337 [ MAPPA ]

Cakra e āsana

Categorie delle posizioni yoga che favoriscono l’allineamento e la distanza tra i cakra.
con Mariangela Guatteri
Anche chi pratica yoga da poco tempo ha sentito parlare di allineamento, e di [creare] spazio, soprattutto in riferimento agli āsana. Praticando le posizioni yoga favoriamo un corretto allineamento e un’equa distanza tra i cakra, i plessi energetici luoghi concreti e specifici corrispondenti alle zone vitali del corpo.
Questo micro-seminario affronta l’argomento introducendolo con alcuni brevi cenni: informazioni utili ad affrontare pratica yoga con maggior consapevolezza e beneficio. E per fare esperienza di quanto sarà detto, si sperimenteranno alcune posizioni di quattro categorie di āsana.
L’incontro è adatto a tutti quelli che cercano una simmetria, un equilibrio salutare; e a quelli incuriositi, con l’auspicio che possano mettersi in ascolto del proprio corpo e riconoscerne, anche, le qualità più sottili.
§

2015, NOVEMBRE

Sabato 7 novembre ore 10.00
@ Saṃgha Studio Yoga Via Degani 10/H Reggio Emilia. Tel. 0522 1473337 [ MAPPA ]

La risonanza dell’āsana

Ricerca sonora e pratica di ricerca con le percussioni di Luciano Bosi e le tecniche di liberazione di Mariangela Guatteri
Una pratica yoga per chi ha voglia di esplorarsi nella dimensione del suono. 
Nessun altro requisito è richiesto ai partecipanti se non quello di predisporsi ad ascoltare ed ascoltarsi. Un  ricercatore  di  se  stesso  si  domanda  forse  quale  sia  la  natura  essenziale  di  ciò che ricerca. L’esplorazione di questa natura può felicemente iniziare dal e con il corpo, il respiro, la mente e gli altri sensi, praticandoli come se fossero luoghi mai visti e, sino ad ora, non percepibili. Tentando di abitare ogni momento in cui si esiste, si comprende forse il senso e il valore di questa esplorazione. Cercando il silenzio nella mente, lasciandosi condurre dal pulsare  del corpo e dal fluire del respiro, si può sentire scorrere il proprio tempo. Può capitare, praticando questo yoga di ricerca, di fare un’esperienza essenziale o avere un’intuizione di sé o dell’altro come corpo di risonanza.
§

2015, MAGGIO

Sabato 16 maggio ore 10.30
@ Saṃgha Studio Yoga Via Degani 10/H Reggio Emilia. Tel. 0522 1473337 [ MAPPA ]

Incontro sugli accordi 

con Mariangela Guatteri e il soundscape di Gianluca Ferrari e Giacomo Previ
Una pratica yoga di 2 ore per calmare la mente. Un ambiente sonoro live intonato a 432 Hz, l’accordatura aurea. La  mente segue il respiro che muove il corpo. La mente è il corpo che respira. Il corpo si ammorbidisce nella pratica lenta e ritmata dal respiro che si allunga. La mente si accorda, si calma. Ad occhi chiusi, si ascolta il respiro, lo spazio sonoro all’interno del corpo nello spazio sonoro all’esterno. Ci si accorda.
§

2014, FEBBRAIO

Sabato 22 febbraio ore 10.30
@ Saṃgha Studio Yoga Via Degani 10/H Reggio Emilia. Tel. 0522 1473337 [ MAPPA ]

ORGANI DI STAGIONE. I 9 PILASTRI

Acqua. Rene e vescica

a cura di Michel Vandelli e Mariangela Guatteri
Un incontro durante il quale saranno adottate alcune antiche pratiche e approcci conoscitivi al corpo (Qi Gong, Medicina cinese, Yoga) per condurre i partecipanti a comprendere, sperimentando personalmente, i benefici dei quali godono gli organi interni, e i visceri ad essi correlati, quando vengono stimolati, allungati”, massaggiati e intuiti in armonia con i 5 movimenti stagionali. In sostanza, e in una visione più allargata, questa intuizione si riferisce allo strettissimo rapporto tra il macrocosmo Universo-Terra e il microcosmo Uomo.
§

2013, NOVEMBRE

Sabato 17 novembre ore 10.00
@ Saṃgha Studio Yoga Via Degani 10/H Reggio Emilia. Tel. 0522 1473337 [ MAPPA ]

Hṛdaya. Il cuore, il centro che unisce respiro, mente e corpo

con Maria Grazia Orlando e Mariangela Guatteri
Nel cuore ci sono cento e una vena, di cui una sola si dirige verso la testa; risalendola si va verso l’immortalità. Ciò che si chiama brahman è questo spazio ākāśa che è esterno all’uomo. Questo spazio che è esterno all’uomo è lo stesso che è interno all’uomo. E questo spazio interno all’uomo è quello stesso che sta dentro il cuore. È il pieno, l’immutabile. Ogni respiro modella il concavo e il convesso, ciò che contiene ed è contenuto; nel suo ritmo, nell’armonia dei momenti, ogni momento è di uguale durata, fino alla sospensione della respirazione, la sospensione più lunga possibile, progressivamente rallentando il ritmo con la misura dell’OM.
Gli organi, lo spazio tra gli organi, il radicamento e la spinta, l’annullamento delle forze, il punto di equilibrio: si intuiscono altri modi di percepire il corpo. Modi che non hanno necessità di identificazione con esso. Quando ci si turano le orecchie con i pollici, si sente il suono dello spazio che è all’interno del cuore e la sua apparenza assume sette forme: esso è  come il suono di un fiume, come il suono di una campanella, di un bussolotto di cuoio, di una ruota di carro, come il grido di una rana, come il suono della pioggia o quello delle parole in un luogo riparato.
Gli yogin giunsero a identificare il Cosmo con il loro corpo; il Centro del Mondo sarà ritrovato in un punto, il cuore, oppure in un asse che attraversa i cakra all’interno del loro corpo. La sostenibilità del cuore è nel centro del mondo che si realizza in ogni punto di equilibrio portato dal tempo del respiro, che non regola ma pulsa, in risonanza. Il punto di equilibrio è, in sé, senza sostegno. La sostenibilità del cuore è nelle possibilità del respiro.
§
Annunci