Suggerimenti per la pratica: antiruggine

Anche per questa settimana vi propongo una pratica antiruggine dedicata alla mobilizzazione delle articolazioni starter (caviglia, anca e spalla), al ripristino di una forza di sostegno addominale, all’apertura del torace e soprattutto liberazione della colonna vertebrale.

Continua a leggere “Suggerimenti per la pratica: antiruggine”

Annunci

Suggerimenti per la pratica

Settembre è il mese in cui le vacanze solitamente terminano le vacanze e si ricomincia con i ritmi lavorativi, durante il periodo estivo probabilmente abbiamo tralasciato un po’ gli esercizi dello Yoga quindi per ricominciare vi propongo una lezione “antiruggine”. Continua a leggere “Suggerimenti per la pratica”

Suggerimenti per la pratica: BAKĀSANA

La pratica proposta è dedicata alla preparazione di bakāsana sotto l’aspetto della presa di sicurezza. Negli anni di insegnamento ho notato come questa posizione abbia dei blocchi più di natura psicologica che altro dovuti alla paura di cadere. Continua a leggere “Suggerimenti per la pratica: BAKĀSANA”

Suggerimenti per la pratica: transizione da ubbaya padangustāsana – navāsana – urdhva mukha pascimottaāsana

Questa pratica ha come scopo lo sviluppo di posizioni ad anca flessa con grande coinvolgimento addominale e allungamento degli estensori dell’anca. Continua a leggere “Suggerimenti per la pratica: transizione da ubbaya padangustāsana – navāsana – urdhva mukha pascimottaāsana”

Suggerimenti per la pratica: preparazione di Viparita Dandāsana

Viparita dandāsana è una posizione in arco simile ad Urdhva Dhanurasana ma con una difficoltà in più: la scapola omerale (SO) è in fortissima extrarotazione per poter flettere il gomito e assumendo così la posizione di Sirsāsana o di Pincha. Continua a leggere “Suggerimenti per la pratica: preparazione di Viparita Dandāsana”

Suggerimenti per la pratica: Pascimottanāsana

Pascimottanāsana è una posizione seduta ad anca flessa, si può intuire come il bacino abbia un maggiore difficoltà di rotazione (antiversione) rispetto alle posizioni ad anca flessa ma in piedi; sopratutto per un principiante con una rigidità importante nel comparto degli ischiocrurali questa āsana va preparata accuratamente e chiedere feedback sulle sensazioni percepite nella postura.

Gli allungamenti devono riguardare in primis gli estensori d’anca (principali e secondari), quindi:

  • Semitendinoso
  • Semimembranoso
  • Bicipite femorale
  • Grande gluteo
  • Medio gluteo
  • Grande adduttore

Oltre a questi ricercare anche l’allungamento degli extrarotatori/abduttori:

  • Piriforme
  • Otturatore esterno/interno
  • Gemelli superiore/inferiore
  • Quadrato del femore

Gli allungamenti proposti nella lezione sono tutti a bacino libero in modo da poter facilitare la sua antiversione e anche se la posizione è sul piano sagittale gli allungamenti sono su tutti i piani in modo che anche i muscoli sinergici estensori d’anca possano essere allungati in modo più incisivo.

Il pascimottanāsana proposto è intensificato con l’utilizzo dei mattoni ricercando sempre un atteggiamento antiverso del bacino.

Nella sequenza sono proposte anche molte estensioni della colonna vertebrale per ovviare la flessione della colonna che la flessione d’anca porta con se nella maggior parte dei casi.

Le āsana compensatorie saranno dedicate alla riattivazione glutea e del comparto degli ischiocrurali quindi estensioni d’anca a ginocchio flesso.

Mantenere una respirazione lenta in ujjāyi prānāyāma e sfruttarla per migliorare gli allungamenti.

Schema della lezione

🙏🏻 Ringrazio i miei maestri Marco Barbieri e Bruno Baleotti, i miei allievi e colleghi.

Suggerimenti per la pratica: Vinyāsa classico

La lezione proposta è composta da 3 parti:

  1. Riscaldamento e attivazione addominale.
  2. Vinyāsa classico, Surya Namaskara A e B più un’ altro vinyāsa sulla falsa riga del saluto al sole.
  3. Prānāyāma e Pratyāhāra durante śavāsana. Continua a leggere “Suggerimenti per la pratica: Vinyāsa classico”